martedì 23 ottobre 2007

Lavavetri & Co.

Ha fatto un certo scalpore sul finire di questa estate l'ordinanza ispirata dall'Assessore Cioni contro i lavavetri ai semafori fiorentini.
I dettagli sullo stato della questione ve li risparmio, perché sono facilmente fruibili in Rete.
Il risultato utile del provvedimento é stato che se prima vi chiedevano una moneta per pulire il tuo parabrezza, adesso ti chiedono una moneta e basta.
Tanta pubblicità gratuita sui giornali, che ha certo giovato all'immagine personale del fautore dell'ordinanza, avrà fatto pensare a qualcuno che qui vigano i metodi dell'ex sindaco sceriffo di New York Rudolph Giuliani, fiero custode della Legge e dell'Ordine.
Vana speranza!
I veri problemi del grave degrado sociale, ambientale e strutturale in cui questa città versa ormai da anni, e non solo nei pressi degli incroci stradali, non sono stati ancora minimamente considerati da nessuna Giunta, e da nessun Sindaco in carica.
Come avvocato e cittadino sento l'obbligo di denunciare pubblicamente questi fatti e di spronare gli amministratori locali ad occuparsi di più e meglio dei propri doveri di ufficio e meno delle ribalte mediatiche, a pena della revoca del mandato elettorale.
Spero che la mia non resti una voce isolata.

Nessun commento:

Posta un commento