giovedì 3 dicembre 2009

Autismo e vaccinazioni obbligatorie: l'ultima frontiera (giudiziaria)

Cari lettori,

oggi intendo condividere con voi una importante notizia.
Ieri mattina a Busto Arsizio, mia città natale, ho raggiunto il punto più alto della mia carriera professionale, offrendo un significativo contributo alla giurisprudenza in materia di danno da c.d. "autismo".
in una causa patrocinata insieme al mio stimato e caro amico nonchè collega Marcello Stanca, sono riuscito a far condannare il Ministero della Salute al pagamento dell'assegno della legge 210 del 1992 ad una bimba affetta da autismo, indotto dalle vaccinazioni obbligatorie.
Il giudice, sconfessando perfino il proprio consulente tecnico di ufficio, ha ritenuto infatto provato il nesso causale fra il danno alla salute e la profilassi vaccinale, in virtù del c.d. principio del "ragionevole dubbio".
Questo precedente giudiziario, il primo in Italia nel suo genere, apre una nuova frontiera sul tema dell'autismo indotto da cause diverse dalla ereditarietà genetica.
nei prossimi giorni, con il deposito della versione integrale della sentenza, inizierò una campagna stampa con il patrocinio dell'Associazione A.M.E.V., limitata alle sole famiglie di danneggiati ed alle Associazioni di categoria.

8 commenti:

  1. Che gioia immensa leggere questa notizia, che brividi. Avete fatto un lavoro grandioso, mi complimento con voi.
    Dopo che mi sono fatta una terapia chelante da intossicazione da piombo e mercurio, contro il parere medico, la mia vita è migliorata di giorno in giorno. Grazie, Anna

    RispondiElimina
  2. la ringrazio per il suo commento.
    sono ben lieto di poter condividere con tutti questo risultato, soprattutto se potremo dare una speranza a tante persone che, come lei, hanno bisogno di cura ed assistenza.

    RispondiElimina
  3. Sono lieta di leggere questa notizia , anzi le sarei grata se potesse fornirmi ,ovviamente previa cancellazione dei dati sensibili , l'intero testo della sentenza
    con le mie più vive congratulazioni , la ringrazio e le faccio i migliori auguri di buon Natale e tanta salute per l'anno che verrà

    Ombretta Facchinetti , moderatrice del forum di Autismo Parliamone www.autismoparliamone.org
    b.zodiaco@tiscali.it

    RispondiElimina
  4. in merito a questa sentenza le chiedo un parere:
    la commissione medica dell'A.S.L. che si è riunita per il riconoscimento dell'invalidità a favore di nostro figlio di anni 4 ha riportato sul verbale come diagnosi ufficiale encefalopatia post vaccinale, questo ci può essere di aiuto per instaurare un eventuale vertenza per danni da vaccino?
    sicura di una risposta, la ringrazio e la saluto cordialmente
    Ippolita
    miky112@alice.it

    RispondiElimina
  5. Complimenti! è una gioia immensa sapere che adesso anche le famiglie con bambini autistici, che affrontano tanti e tanti problemi ogni giorno, possano far valere e vedere risconosciuto il loro diritto al risarciemnto del danno da vaccino. Sì perchè l'autismo può essere la conseguenza, non solo di particolari condizioni genetiche ma anche, come avviene il più delle volte, è il risultato della tossicità del mercurio contenuto nei vaccini (che il SSN ci impone solo per un ritorno economico!!!). questo sì che è un passo importante nella giurisprudenza italiana...... GRAZIE!

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti quelli che hanno partecipato (medico Legale, Avvocato)che con le loro conoscenze e studi sono arrivati a questa sentenza.
    Spero che ci possa essere giustizia anche per altre patologie da danno da vaccino che attualmente non vengono riconosciute.
    Grazie a tutti

    RispondiElimina
  7. aiutiamo questi bambini, investiamo piu' soldi per la ricerca, cosicchè possano individuare le cause di questo dramma che affligge molti bimbi, nonchè oscura la vita di molti genitori e famiglie.
    i vaccini sono sicuri?
    piu' ricerca e meno parole
    grazie da tutti i bimbi e famiglie

    RispondiElimina
  8. ringrazio tutti per le parole di apprezzamento e di sostegno che avete speso per me.
    penso che sia arrivato il momento di modificare la Tabella A allegata alla legge 210, perchè questa tabella é stata pensata per le pensioni di guerra, e non per i bambini danneggiati, e risulta ormai palesemente inadeguata ed anacronistica.
    una revisione delle patologie indennizzabili potrebbe inoltre escludere il ricorso ai legali, con ulteriori benefici economici per le famiglie...

    RispondiElimina