giovedì 20 maggio 2010

In memoria del piccolo Gioele, mio sfortunato cliente...

"Pistoia, 29 aprile 2010 - Lo hanno chiamato Gioele. Di lui restano solo le ecografie e il ricordo di una felicità che cresceva giorno dopo giorno. Sarebbe nato il giorno del compleanno del suo babbo. Non era facile per i suoi genitori avere un figlio. Dopo le cure erano andati in pellegrinaggio. A Lourdes e a Medjugorie, e il suo babbo aveva dedicato cinque sabati alla Madonna. Al termine di quelle cinque giornate di preghiera lei era rimasta incinta. Gioele non c’è più."
Continuate a leggere questo articolo del quotidiano la Nazione (cliccate qui)

Nessun commento:

Posta un commento