giovedì 16 maggio 2013

Ancora un bambino danneggiato dal vaccino. Il Ministero della Salute tace. (Marco Calafiore)


vaccino
Antonio C. è un giovane papà che ha trovato la forza di raccontare ciò che è accaduto al figlio, un bambino sanissimo, che immediatamente dopo il vaccino trivalente (Morbillo, Parotite e Rosolia – ndr) ha subito una regressione cognitivo-comportamentale: autismo.
Antonio è arrabbiato con il mondo intero, deluso dalla categoria dei medici, dallo Stato. Con rancore e frustrazione racconta del suo bambino: “Mio figlio è nato sano. Ho tutte le cartelle cliniche che lo dimostrano. Prima del vaccino era un bambino normale: diceva mamma, pappa, nonna, nonno”. Il vaccino in discussione è il famigerato trivalente, non obbligatorio, ma fortemente consigliato da pediatri, ASL e scuole.
Antonio continua: ”A 18 mesi facemmo il vaccino, nella stessa seduta inocularono a mio figlio l’esavalente e la trivalenteDopo nemmeno un mese vedemmo i primi sintomi del disturbo: non parlava più; non mi guardava; sembrava non ci sentisse e si isolava. Si incantava facendo strane stereotipie”.
E’ importante precisare che il Ministero della Salute, in tutta Italia, con la sola esclusione della Regione Veneto dove è attuata la sospensione dell’obbligatorietà vaccinale, promuove e obbliga le famiglie a vaccinare i bambini. Il problema, ed è davvero inspiegabile, è che lo stesso Ministero non rende disponibile un vaccino contro ogni singola malattia, ma le inocula tutte insieme, come nel caso dell’Esavalente (Vaccino inoculato nei bambini, quando il loro sistema immunitario non è ancora maturo, controla Difterite, Tetano, Poliomielite, Epatite B che sono obbligatori; e contro le infezioni da Haemophilus Influenzae tipo b (Hib) e Pertosse che non sono obbligatori – ndr). Dunque non c’è da stare tranquilli se somministrano ai bambini, già con sistema immunitario non pronto e senza informare i genitori, due vaccini in più non obbligatori.
La vita di Antonio, di sua moglie, della sua famiglia oggi gira intorno alle esigenze del bambino. Il lavoro, le attività di svago, ruotano tutte intorno agli orari stabiliti dai centri per la terapia ABA e la psicomotricità. Antonio si sfoga, è un fiume in piena, tanta è la rabbia accumulata in questi mesi: “Il Sistema Sanitario è un sistema sporco, dei nostri figli ne fanno solo un commercio. Provate a farvi un giro nei centri per le terapie, la psicomotricità, sono tutti pieni. E mentre noi soffriamo, loro e lo Stato si riempiono le tasche.”.
Antonio recentemente ha fatto sostenere al figlio la visita per il riconoscimento dell’indennizzo che spetta ai danneggiati da vaccino, presso l’Ospedale Militare di Caserta, ma anche in quel caso, ci riferisce, non ha incontrato medici preparati sull’argomento, seppur consapevoli dell’emergenza autismo dovuta ai vaccini. Antonio e suo figlio sono in attesa del referto dell’Ospedale mentre proprio in questi giorni, a causa della spending review del Governo Monti, vengono cancellate alcune importanti Commissioni Ospedaliere Militari Nazionali per far fronte al taglio della spesa sanitaria.
Mediaxpress ha rivolto qualche domanda al legale di Antonio, l’Avv. Saverio Crea di Firenze.
Avv. Crea, l’esperienza che ha vissuto il bambino del suo assistito è identica a quella di tanti altri fanciulli, quali sono i numeri di questa emergenza?
“Sui numeri dell’emergenza, bisogna rilevare che in Italia non è stato adottato un criterio trasparente di redazione delle statistiche, poiché non si vuole fare alcun riferimento al numero dei bambini che frequentano la scuola dell’obbligo e che presentano già una diagnosi di disturbo pervasivo o generalizzato dello sviluppo ai fini della Legge 104 o della invalidità civile, cosa che puntualmente viene fatta negli Stati Uniti, pure senza fare un diretto riferimento alla etiopatogenesi di questa malattia.”
La vaccinazione trivalente, non obbligatoria, è fortemente indiziata come causa di autismo infantile?
Il vaccino trivalente è il principale imputato sul banco delle ricerche indipendenti sui possibili fattori responsabili di questa pandemia, sia per la carica virale in esso contenuta che per la varietà e tossicità dei suoi componenti metallici, utilizzati con funzione di adiuvante, conservante o eccipiente.”
Ancora nessun intervento da parte del Ministero della Salute riguardo la valutazione dei danni da vaccino?
Il Ministero della Salute, nelle sue recenti linee guida sul trattamento e la diagnosi precoce dell’autismo, ha dimostrato di non voler tenere in alcun conto queste acquisizioni scientifiche, ormai trentennali, e di non voler privilegiare un approccio multidisciplinare nel trattamento di questa patologia, considerandola ancora una specialità neuropsichiatrica da trattare esclusivamente con farmaci sedativi e poca riabilitazione funzionale e neuropsicomotoria, del tipo ABA.”
Il suo assistito che strada giudiziaria dovrà percorrere per tutelare economicamente il futuro del bambino?
“Il Signor Antonio, che ha compilato la scheda di segnalazione avversa da vaccino, come ogni famiglia dovrebbe fare in casi analoghi al suo, anche qualora il pediatra o l’ASL non fornisse la dovuta assistenza, dovrà attendere la definizione amministrativa della pratica (L’indennizzo previsto dall’art. 1 della Legge 210/92 prevede una procedura in due fasi: amministrativa ed eventuale fase giudiziale – ndr), sperando che le ragioni della verità vengano preferite alle ragioni della convenienza, ossia il quieto vivere, il compromesso, o peggio ancora, l’insabbiamento.”
Molta sofferenza potrebbe essere risparmiata ai neogenitori semplicemente attuando la sospensione dell’obbligatorietà vaccinale su tutto il territorio italiano, e promuovendo, prima della somministrazione dei vaccini, una serie di test per verificare intolleranze e maturità del sistema immunitario del soggetto da vaccinare. Questi semplici passi farebbero risparmiare anche tanto denaro allo Stato, ma forse è proprio questo il problema. I soldi devono girare.

2 commenti:

  1. ...scusate se mi permetto.
    E pensare che con un pco di ACIDO ASCORBICO "ALIMENTO ESSENZIALE" insieme al "CLORURO DI MAGNESIO" altro "ALMENTO ESSENZIALE" tutte queste sofferenze sarebbero COMPLETAMENTE EVITATE mantenendo i nostri figli in PERFETTA SALUTE come succede a TUTTI gli animali del mondo.
    Questo perchè i nostri figli sono figli dell'ACIDO ASCORBICO e del MAGESIO, e del SELENIO e del POTASSIO e gli altri 21 "ALIMENTI ESSENZIALI" che Madre Natura ha messo nello SPERMA prodotto dal maschio tramite i TESTICOLI che vi immettono in questo liquido gli SPERMATOZOI dei queli si ALIMENTANO, sono VEICALATI in vagina alla femmina e lì devono navigare in tutto quell'ACIDO ASCORBICO che è in maggior quantità onde arrivare a fecondare l'OVOLO che insiame sono la VITA. Come si può capire in questi stà il DNA da quando Madre Natura ha risolto il problema della continuazione della specie.
    Ecco cosa si dice del dottor Neveu che ha guarito moltissimi bambini dalle varie malattie riguardo a questo "ALIMENTO ESSENZIALE" chiamato "CLORURO DI MAGNESIO":
    "A vergognosa conferma del ragionamento sopra ti riporto ciò che recita La Stampa del 2/3/2009:
    Può raccontare, in due parole, la sconvolgente esperienza del dott. Delbet nell’utilizzo del cloruro di magnesio nella cura di malattie importanti come la Difterite? E, soprattutto, l’incredibile risposta dal Consiglio dell’Accademia di Medicina quando il professor Delbet propose la terapia magnesiaca per la cura di questa malattia?
    “Il dott. Neveu, nel 1932, utilizzò in un caso di difterite una soluzione di cloruro di magnesio nel tentativo di ridurre il rischio di reazione allergica al siero antidifterico che avrebbe poi somministrato, poiché Delbet aveva dimostrato che la soluzione poteva ridurre la risposta allergica. Quando il giorno dopo arrivarono dal laboratorio le risposte delle analisi che confermavano la difterite, e quindi prima di aver somministrato il siero, Neveu si accorse con grande stupore che la bimba era già perfettamente guarita. Dopo questo caso ne trattò altri 5 nei mesi successivi, e tutti guarirono perfettamente. Negli anni seguenti tratta oltre 60 casi, tutti guariti senza dover mai utilizzare il siero antidifterico. Allora pubblica su una rivista medica un paio di articoli sul trattamento della difterite ed alcuni colleghi lo provano e ne confermano gli ottimi risultati. Nel 1943 Neveu si accorge che oltre alla difterite il cloruro di magnesio era in grado di guarire anche l’altro grande flagello di quegli anni, la poliomielite. Allora cerca di ottenere una ufficializzazione del metodo, presentandolo all’Accademia di Medicina e si rivolge a Delbet che ne era membro. Ma l’Accademia rifiuta a Delbet il permesso di effettuare la comunicazione a nome di Neveu in quanto questi non è membro dell’Accademia (cosa che in altre occasioni era stata fatta senza problemi). Allora Delbet decide di presentarla a suo nome ma anche qui con mille scuse gli viene negato il permesso di parlare. Dopo lunghe e accese discussioni gli viene concessa la parola ma la sua relazione non verrà mai pubblicata sul bollettino dell’Accademia. Alle proteste di Delbet viene risposto ufficialmente che "Facendo conoscere un nuovo trattamento contro la difterite verrebbero impedite le vaccinazioni, mentre l’interesse comune è di generalizzare le vaccinazioni stesse”. "
    http://digilander.libero.it/genfraglo/Immagini/magnesio.htm

    che si trova su questo link:
    http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

    per l'ACIDO ASCORBICO ecco il link giusto:
    http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lettura.htm
    -----continua------->

    RispondiElimina
  2. <------continua da------
    A tale prosposito vorrei chiedere a TUTTI gli SCIENZIATI del mondo, loro che SANNO TUTTO, perchè le MAMME dell'HOMO SAPIES quando restano incinte devono scegliere un GINECOLOGO che le segua per TUTTA LA GESTAZIONE, poi quando hanno il bambino si rivolgono al PEDIATRA che la consigli come ALLEVARE suo bambino, con risultati moltissime volte CATASTRIFICI come questo, mentre in NATURA NESSUN ANIMALE si comporta in questo modo ed alleva la prorpia prole in PERFETTA SALUTE senza il consiglio di nessuno, anche perchè se così non fosse si sarebbero ESTINTI da chissà quanto tempo, INVECE NO!!!!.
    E pensare ch l'HOMO SAPIENS si definisce SUPERIORE ed ha un cervello molto più grande, ma che a quanto pare è DEFICITARIO perchè al contario di ogni razza animale NON E' NEPPURE CAPACE A PROVVEDERE ALLA CONTINUAZIONE DELLA SUA SPECIE.
    Lo ritengo VERGOGNOSO.
    Ma cosa si può fare allora?
    La prima cosa cliccare sui link sopra e conoscere quali sono questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono la VITA del REGNO ANIMALE ed anche VEGETALE.
    Questo il link degli SCIENZIATI VERI del secolo scorso che a questo hanno dedicato la loro vita affinchè NOI NE VENISSIMO A CONOSCENZA, ma che sono stati INSABBIATI dalla DELINQUENZA DILAGANTE dell'ultimo periodo.
    La pagina recita:
    "Prima di tutto non posso non riportare un articolo che parla dello scopritore Albert Szent-Gyorgyi, premio Nobel per la medicina nel 1937 per la scoperta di questo ACIDO ASCORBICO, così chiamato da lui.
    http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/albertzentgyorgyi.htm
    Ora riporto quì un insieme di libri, con un piccolo saggio del contenuto, formato *.PDF degli scienziati Linus Pauling, Irwin Stone, Robert F. Cathcart e Fred R. Klenner tradotti in italiano in modo da poter avere una giusta informazione in merito all'ACIDO ASCORBICO. A questi aggiungo il professor Pierre Delbert ed il dottor Marco Rho per il CLORURO DI MAGNESIO, altro ALIMENTO molto importante. Mi permetto di aggiungere il dottor Abram Hoffer che ha guarito moltissime persone con la vitamina B3 o NIACINA curandole da PRESSIONE SANGUIGNA ALTA, ARTRITE E REUMATISMI (FIBROMIOSITE), COLESTEROLO, TRIGLIGERIDI, SCHIZOFRENIA, DEPRESSIONE ED ALTRO, ma purtroppo non l'ALCOLISMO. Ha risposto alla domanda: "AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.
    AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "VELENO" scritto a grandi lettere."
    Aggiungo anche con piacere il Dr. Dwight Lundell che è stato a capo del personale e Primario di Chirurgia all’Heart Hospital Banner, Mesa, AZ. Il suo studio privato, Cardiac Care Center si trova a Mesa, AZ."
    http://digilander.libero.it/genfranco/Immagini/scienziati.htm

    ciaooo Genfranco.
    .

    RispondiElimina