lunedì 5 agosto 2013

Toscana. Regione sigla protocollo per tutela disabili (Fonte: Quotidianosanità.it)

L'accordo istituisce istituisce un tavolo permanente che lavorerà assieme al comitato regionale per il Fondo per l’occupazione dei disabili e la Commissione permanente tripartita, con il compito di verificare lo stato di attuazione della legge 68 del 1999.


04 AGO - Tutelare il diritto al lavoro delle persone con disabilità e valorizzarne le competenze. E’ questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato oggi a Palazzo Strozzi Sacrati da Regione Toscana, Upi Toscana, associazioni di categoria, organizzazioni sindacali, associazioni delle persone con disabilità.

L’intesa istituisce un tavolo permanente presso la presidenza della Regione Toscana che lavorerà assieme al comitato regionale per il Fondo per l’occupazione dei disabili e la Commissione permanente tripartita, con il compito di verificare lo stato di attuazione della legge 68 del 1999.

 “La Toscana – ricorda l’assessore alle attività produttive, lavoro formazione Gianfranco Simoncini – è stata fra le prime regioni italiane ad applicare la legge 68. Oggi l’attenzione è diventata più stringente, anche per la necessità di sostenere con più forza il lavoro delle fasce deboli, di creare una nuova cultura che veda il lavoro dei disabili come una risorsa in grado di contribuire allo sviluppo del paese. Puntiamo, per questo, a potenziare gli strumenti del collocamento mirato a partire dai centri per l’impiego, in modo da valorizzare al massimo le capacità lavorative del soggetto, garantire il suo inserimento, la formazione e la ricollocazione in caso di perdita del lavoro”.

Nel 2012 nell’ambito del collocamento mirato la Regione ha erogato alle Province oltre 3 milioni di euro di risorse dal Fondo regionale per l’occupazione dei disabili. Gli avviamenti di lavoratori disabili sono stati 682 nel 2012; 698 nel 2011, 763 nel 2010 e 880 nel 2009.

04 agosto 2013
© Riproduzione riservata


Nessun commento:

Posta un commento