giovedì 4 giugno 2015

Una nuova vittoria a favore dei presunti "fuori termine": Non è mai troppo tardi per proporre la domanda ai sensi della legge 210 del 1992...



La sentenza della Corte di Appello di Firenze, che condanna il Ministero della Salute per l'errata interpretazione del decorso del termine dei tre anni per la proposizione della domanda amministrativa di danno da vaccino, (Legge 210 del 1992) è passata in giudicato. 
La condanna, esemplare in quanto i Giudici hanno ribadito con l'applicazione di sanzioni al Ministero che non doveva essere nemmeno scomodata la Corte per una simile questione, consolida autorevolmente una giurisprudenza che consente di riaprire i giochi per le famiglie che non hanno mai avuto un riconoscimento scritto del danno da vaccino, sia recente sia anche risalente nel tempo. 
La battaglia per l'effettiva applicazione delle provvidenze dello stato sociale a favore dei bisognosi continua!

Ulteriori aggiornamenti saranno pubblicati nei prossimi giorni. Stay tuned!

Nessun commento:

Posta un commento