martedì 2 aprile 2013

2 Aprile: una data da non dimenticare...

Cari amici del Blog,

in questa data ricordiamo la condizione dei bambini affetti da disturbi dello spettro autistico, e la grande determinazione delle loro famiglie nel combatterli, giorno dopo giorno, nella indifferenza delle istituzioni.
l'autismo non è una malattia contagiosa, motivo per cui non bisogna averne paura, e fare finta che non esista.
l'autismo è una pandemia che si sta diffondendo a macchia d'olio nei soli Paesi in cui si adottano politiche di vaccinazione di massa irrispettose delle peculiarità del sistema metabolico ed immunitario dei bimbi a cui vengono imposte, che non offrono informazioni chiare sui componenti del prodotto, sulle controindicazioni e sulle alternative terapeutiche.
l'autismo è curabile, per alcuni suoi aspetti sia comportamentali che fisiologici, e di certo non è assimilabile ai disordini mentali degli psicotici, come continua a sostenere il Ministero della Salute nelle sue linee guida, vecchie di 40 anni rispetto agli altri Paesi avanzati.
l'autismo è prevenibile, nelle sue manifestazioni più gravi, perché esistono ormai da molti anni strumenti di diagnosi precoce che tiene conto dei segni premonitori.
l'autismo, in quanto causalmente correlabile con le vaccinazioni, dà luogo ad una pensione vitalizia, ai sensi delle leggi 210 del 1992 e 229 del 2005.
l'autismo è un business... per alcuni. allora, voi genitori, quando andate ad informarvi sul problema chiedete con fiducia a CHI NON HA NULLA DA VENDERVI...
 
un abbraccio.
 
 

Nessun commento:

Posta un commento